DIVIDED WE STAND, UNITED WE FALL.

#STAYHOME👉🏻🏠

L’artista urbano Tvboy ha installato, in uno dei suoi spazi preferiti a Barcellona, ​​un dipinto critico con la chiusura dei confini ordinata dal presidente degli Stati Uniti, Donald Trump.
Su una vetrina di Carrer del Bisbe, affianco agli edifici del Comune e della Provincia, dove fino a poche ore fa è stata installata un’immagine provocatoria della Gioconda con una maschera,
TvBoy ha posizionato l’immagine di Zio Sam, la personificazione degli Stati Uniti, con il volto coperto da una maschera.
“È un poster di guerra analogo ad altri che che a volte sono stati accompagnati dalla frase” Uniti restiamo in piedi, divisi cadiamo “.
L’artista ha voluto parafrasarlo con un concetto diametralmente opposto”se siamo divisi siamo in piedi e se ci uniamo cadiamo” e ha rappresentato lo zio Sam
ma con la bandiera dell’Europa e una maschera per la presenza del coronavirus.
Una critica alla chiusura dei confini degli Stati Uniti con l’Europa insieme alla raccomandazione: “Voglio che tu resti a casa per evitare il contagio”.
Migliaia di persone chiedono calma anche sui social network, nonostante l’espansione del coronavirus in Spagna.
Con l’uso degli slogan #YoMeQuedoEnCasa e #FrenarLaCurva, incoraggiano le persone a essere responsabili e a non uscire per evitare di diffondere contagi.
Testo di Alfonso Congrostina (El País)